mar 21 Paolo Zardi, gio 23 Alberto Masala, segnalazio​ni, prossimame​nte e rubriche

Cari amici,

ecco a voi gli appuntamenti di questa nuova settimana con mieleamaro:

– martedì 21: Prima che sia amore di e con Paolo Zardi

– giovedì 23: Geometrie di libertà di e con Alberto Masala

In questo post trovate anche due importanti segnalazioni per venerdì 24 a Sassari e a Cagliari e tutti gli altri appuntamenti già programmati; non mancano le rubriche: Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro e Un libro, un film.

Buona lettura

 

MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di 

 

 martedì 21 febbraio alle 19 e alle 21,30

Caramelle dagli sconosciuti a Cagliari

 

 Prima che sia amore (Alet) di e con Paolo Zardi

Martedì 21 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, Prima che sia amore (Alet) di e con Paolo Zardi. Introduce: Giovanni Curreli.

Esiste la felicità, o è un’illusione alla quale non crede più nessuno? Le scelte sbagliate di una vita possono essere corrette, o esiste un punto di non ritorno, superato il quale il proprio destino è già determinato? Marco Baganis è un uomo che, dopo aver distrutto la sua famiglia, e aver perso un figlio, si trova a vivere in un vuoto assoluto, fatto di serate umidicce, donne amate per una notte, risvegli amari. Qualcosa, però, sembra cambiare – un’occasione inaspettata, una mano che viene tesa nel buio e che pare offrire una possibilità concreta per tornare a essere felici. È l’amore che chiama, con la sua voce seducente. Ma come diceva Martin Amis, la vita è una partita di scacchi andata a puttane alla settima mossa. C’è ancora un po’ di tempo per rovesciare il risultato?

Martedì 21 febbraio alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Prima che sia amore.

  

Giovedì 23 febbraio ore 19,00

Manàmanà di piazza Savoia – Cagliari

“questo libro è una rivelazione che ti riempie di belle domande!”(Michela Murgia)

 

Geometrie di libertà (Il Maestrale) di e con  Alberto Masala

Giovedì 23 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Geometrie di libertà (Il Maestrale) di e con  Alberto Masala. Introduce Alessandra Pigliaru

Questa riflessione sul senso del fare arte e poesia copre un percorso lungo vent’anni e scandito in tre tempi: 1992, 2002, 2012. Tre tappe, per quattro colloqui con competenti giovani intervistatori, che cadenzano l’articolarsi di questo libro-pensiero in progress. Libro sulla relazione artistica – nei suoi vari modi: l’arte e l’autore, l’arte e la società, ecc. – Geometrie di libertà trova appunto la sua ideale formulazione nel colloquio/dialogo. Il concetto di confronto è infatti inscritto nelle due parole del titolo, geometrie e libertà, che unite sintetizzano l’idea poetica di Masala: perché nell’arte «non si è mai liberi davvero… si può solo tendere, andare verso, sostenere, coltivare, difendere… e più si conoscono le sbarre e più si è abili nel segarle». L’obiettivo più ampio è il confronto/dialogo fra culture, in una concezione del fare artistico tutt’altro che solitaria ma che elabora un’arte nel sociale, e dunque un’etica nel sociale, pur nella oggi complicata possibilità di questa connessione.

Alberto Masala si definisce un contemporaneo con radici. Oltre al sardo, nello scrivere mescola altre lingue alla ricerca di un ritmo che dia fluidità. Attento agli etimi ed ai significati tende verso l’espressione sostanziale. Sia nella scrittura che nella pratica dell’arte ha relazioni di cambio e lavoro con artisti di molte altre parti del mondo. Per Il Maestrale ha prodotto con Massimo Golfieri, Mediterranea (2000), un viaggio poetico e fotografico per il Mediterraneo; ha tradotto i racconti inediti di Jack Kerouac raccolti in L’ultima parola. In viaggio. Nel jazz (2003; 2009), le poesie di Serge Pey, quelle di Peppinu Mereu e di diversi altri autori.

 

SEGNALIAMO

 

Venerdì 24 febbraio a Sassari, Biblioteca Comunale di piazza Tola, ore 18,00, Il gusto della letteratura in Sardegna (CUEC) l’ultima uscita della nostra Rivista MieleAmaro. Un percorso tra libri e piatti della letteratura a passeggio per i tre piani della Biblioteca. Con testimonial d’eccezione e la regia di Giovanni Fancello. Un appuntamento curato e organizzato dalla Libreria internazionale Koinè e dalla Biblioteca Comunale di Sassari.

Venerdì 24 febbraio a Cagliari, Sala Cosseddu di via Trentino, Il Nord Africa brucia all’ombra dell’Europa – moti di protesta chiedono radicali riforme politiche , con Fawzi Ismail, Gianni Marilotti, Michele Brondino, Yvonne Fracassetti Brondino.

 

PROSSIMAMENTE CON MIELEAMARO

Martedì 28 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, SFORBICIATE. Storie di pallone ma anche no (Piano B edizioni) di e con Fabrizio Gabrielli. Introduce: gruppo opìfice. Alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Sforbiciate.

 

Mercoledì 29 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Fumetti d’Italia: . Mieleamaro incontra Bepi Vigna nell’ambito della rassegna per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Mercoledì 7 marzo torna “Un mercoledì da lettori” con Il bibliofilo giochi coi libri e sui libri. Con la partecipazione di Paolo Maccioni e gli scoop letterari di Marco Vargiu.

Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro

Un libro, un film

da Il grande sonno (The big sleep) del 1946 diretto da Howard Hawks, con Humphrey Bogart e Lauren Bacall, ispirato all’omonimo romanzo di Raymond Chandler del 1939 il primo della serie di polizieschi con protagonista Philip Marlowe. (in lingua originale)

Annunci

mart 14 Guido Catalano, merc 15 Cugusi e Cannavera; poi prossimamente e rubriche

Cari amici,

con la pioggia, neve e vento mieleamaro è più contento… e vi propone una nuova settimana di incontri caldi caldi:

– martedì 14: Ti amo ma posso spiegartiGuido Catalano in reading

– mercoledì 15: Oggi parliamo di chiesa con Mario Cugusi e Ettore Cannavera

In questo post trovate tutti gli altri appuntamenti già programmati per febbraio e marzo insieme alle nostre immancabili rubriche: Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro e Un libro, un film.

Buona lettura

 

MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di 

 

 martedì 14 febbraio alle 21,30

Caramelle dagli sconosciuti a Cagliari

 

 Ti amo ma posso spiegarti: Guido Catalano in reading

 

Martedì 14 alle 21.30 al caffé barcellona, via barcellona 84 – Cagliari, Guido Catalano in reading: Ti amo ma posso spiegarti (miraggi edizioni). In collaborazione con Malicuvata casa lettrice

 “Una volta, quando mi dicevano che sta roba non è poesia

rispondevo che anche Montale andava un sacco a capo.

Non funzionava.

Poi mi son convinto che non è poesia.

Più che altro mi ha convinto il mio commercialista.

Qui dentro ci sono 47 cose andate molto a capo

Con tutta probabilità è poesia.

Secondo me spacca.”

G. C.

 

 

Mercoledì 15 febbraio ore 18,00

Ex Liceo Artistico di piazza Dettori – Cagliari

 

   

 Oggi parliamo di Chiesa. Incontro con Ettore Cannavera e Mario Cugusi

 Mercoledì 15 febbraio alle 18,00 presso i locali dell’ex Liceo Artistico di piazzetta Dettori a Cagliari don Ettore Cannavera e don Mario Cugusi in Oggi parliamo di Chiesa.

La Chiesa è una? E se è così come convivono posizioni e testimonianze apparentemente molto differenti …tra loro? 
Chiesa italiana e Stato italiano: ingerenze o influenze? 
Gerarchia e obbedienza ma anche libertà, promozione della vita umana, rispetto della dignità della persona… 
L’incontro è aperto a brevi interventi e domande dal pubblico. 
Un’occasione per saperne di più, per chiarirsi le idee…

 

PROSSIMAMENTE CON MIELEAMARO

 

Martedì 21 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, Prima che sia amore (Alet) di e con Paolo ZardiIntroduce: Giovanni Correli. Alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Prima che sia amore.


Giovedì 23 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Geometrie di libertà (Il Maestrale) di e con  Alberto Masala. Introduce Alessandra Pigliaru


Martedì 28 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, SFORBICIATE. Storie di pallone ma anche no (Piano B edizioni) di e con Fabrizio Gabrielli. Introduce: gruppo opìfice. Alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Sforbiciate.


 

Mercoledì 29 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Fumetti d’Italia: . Mieleamaro incontra Bepi Vigna nell’ambito della rassegna per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

 

Mercoledì 7 marzo torna “Un mercoledì da lettori” con Il bibliofilo giochi coi libri e sui libri. Con la partecipazione di Paolo Maccioni e gli scoop letterari di Marco Vargiu.

Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro


Un libro, un film

da La mia Africa (1985) ispirato all’omonimo romanzo autobiografico di Karen Blixen. Un film di Sydney Pollack con Meryl Streep e Robert Redford

http://www.youtube.com/watch?v=KjrVFMTkAFw&feature=youtu.be

mart 7 Gianni Tetti in reading, sab 11 Doppio cielo di e con Giulio Angioni, i prossimamente e le rubriche

Cari amici,

ecco gli appuntamenti di mieleamaro per la prossima settimana:

– martedì 7 febbraio a Cagliari: Mette pioggia: Gianni Tetti in reading

– sabato 11 febbraio a Dolianova:. Doppio cielo di e con Giulio Angioni

In questo post trovate tutti gli altri appuntamenti già programmati per febbraio e marzo insieme alle nostre immancabili rubriche: Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro e Un libro, un film.

Buona lettura

 

MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di 

 

 

martedì 7 febbraio alle 21,30

Caramelle dagli sconosciuti a Cagliari

 

 Mette pioggia: Gianni Tetti in reading

 

Martedì 7 febbraio alle 21.30 al caffé barcellona, via barcellona 84 – Cagliari, Mette pioggia: Gianni Tetti in reading

Sono seduto al bar. A mezzogiorno non puoi stare in giro. Non in questi giorni. Non con questo caldo. Non con questo scirocco che ulula sulle strade e dove passa, secca. Puoi stare al parco o sotto la veranda del bar. I vecchi stanno al parco, zoppicano, portano a spasso cani minuscoli. Questi cani minuscoli abbaiano a qualsiasi cosa. Abbaiano, ti puntano. Ma se li guardi negli occhi smettono.

Gianni Tetti-  E’nato a Sassari l’11 aprile 1980. Ha scritto e pubblicato poesie, sceneggiature e racconti. Da qualche anno è cantante e autore dei BarrioSud ensemble di musicisti che propongono musiche dal Sud del Mondo. Scrive per la tv, collabora in produzioni cinematografiche e televisive come regista e sceneggiatore. Sta lavorando al suo primo romanzo.

 

 Sabato 11 febbraio ore 18,30

Biblioteca di piazza Europa a Dolianova

Doppio cielo” è un perfetto romanzo di formazione, ma dai risvolti imprevedibili, un romanzo sulla conoscenza dell’altro, della convivenza/conflitto fra più culture, e soprattutto del “doppio”, per non dire del multiplo, che sta dentro ognuno di noi

 

 Doppio cielo Il Maestrale, di e con Giulio Angioni

 Sabato 11 febbraio alle 18,30 a Dolianova, Biblioteca Comunale di piazza Europa, Doppio cielo (Il Maestrale) di e con Giulio Angioni e le letture di Gaetano Marino.

 Doppio cielo – Ha vent’anni Luisu quando dalle colline di Fraus il padrone lo spedisce in groppa al puledro Baieddu verso la città che Mussolini s’è inventato intorno all’industria estrattiva del carbone sardo. Materia prima sempre più preziosa in quel 1943, per alimentare lo sforzo bellico in atto. Attende Luisu una vita di miniera, sotto un cielo diverso da quello che ha conosciuto nella sua vita di contadino: il soffitto nero del Pozzo Uno, centosettanta metri sotto terra. Lo stesso destino toccherà al suo cavallo, convertito in bestia da traino per cunicoli soffocanti. Ma Carbonia – la cittadina fondata dal Duce – e le sue miniere raccolgono anche disparati pezzi di mondo, nuovi per il ragazzo. E ci sono uomini come Ferriero Dondi, il toscano anarchico, sovversivo confinato politico, che prende il novellino Luisu sotto la sua ala protettiva. Perché tante sono le insidie del “cielo di sotto”, e ben nascoste: come i gas che prendono fuoco scatenando l’inferno. Così seguiamo Luisu fra pericoli e nuove emozioni – l’amore vero, ad esempio, che può sorprende quando si risale alla vita del “cielo di sopra” – in un romanzo di formazione che per il tramite di un percorso individuale dice della Grande Storia, colta in un momento dove molto sta per cambiare. Nell’intrecciarsi di questo duplice filo della Storia, in un luogo che ha due cieli, c’è il dipanarsi di altri “doppi”, quello che si rivela nella conoscenza dell’altro o nella convivenza fra culture, e soprattutto del “doppio”, per non dire molteplice, che sta dentro ognuno di noi.

Giulio Angioni è nato a Guasila nel 1939. E’ antropologo e scrittore. Le sue opere di narrativa lo collocano tra i maggiori esponenti della narrativa sarda di oggi, di respiro e risonanza europea. Ama segnalare che ha avuto come maestri Ernesto De Martino e Alberto Mario Cirese, che ha studiato e insegnato in Germania, in Francia e in Gran Bretagna, che ha studiato molto i Gua di Trexenta in Sardegna e che come scrittore ha raccontato soprattutto di un luogo detto Fraus

PROSSIMAMENTE CON MIELEAMARO

Martedì 14 alle 21.30 al caffé barcellona, via barcellona 84 – Cagliari, Guido Catalano in reading: Ti amo ma posso spiegarti (miraggi edizioni)

   

Mercoledì 15 febbraio alle ??? presso i locali dell’ex Liceo Artistico di piazzetta Dettori a Cagliari Oggi parliamo di chiesa con don Ettore Cannavera e don Mario Cugusi

 

Martedì 21 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, Prima che sia amore (Alet) di e con Paolo Zardi. Introduce: Giovanni Correli. Alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Prima che sia amore.

Giovedì 23 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Geometrie di libertà (Il Maestrale) di e con  Alberto Masala. Introduce Alessandra Pigliaru

 

Martedì 28 febbraio alle 19.00 presso la libreria Miele Amaro (che si chiama come noi ma non è noi) a Cagliari, SFORBICIATE. Storie di pallone ma anche no (Piano B edizioni) di e con Fabrizio Gabrielli. Introduce: gruppo opìfice. Alle 21,30 al caffè Barcellona letture pubbliche da Sforbiciate.

 

Mercoledì 29 febbraio alle 19,00 al Manàmanà, Fumetti d’Italia: . Mieleamaro incontra Bepi Vigna nell’ambito della rassegna per i 150 anni dell’Unità d’Italia.

Mercoledì 7 marzo torna “Un mercoledì da lettori” con Il bibliofilo giochi coi libri e sui libri. Con la partecipazione di Paolo Maccioni e gli scoop letterari di Marco Vargiu.

Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro

Un libro, un film

da Non è un paese per vecchi (2007) ispirato all’omonimo romanzo di Cormac McCarthy. Un film di Ethan Coen, Joel Coen con Tommy Lee Jones, Javier Bardem, Josh Brolin, Woody Harrelson.