mercoledì 4/4 Il figlio della santa (RINVIATO AL 16 MAGGIO), un Concorso per racconti brevissimi​, i prossimame​nte, le rubriche

 

Cari amici,

i titoli di testa per questa settimana sono per Il figlio della santa il romanzo di Antonia Iaccarino (rinviato al 16 maggio) il concorso per racconti brevissimi Un infuso un racconto. Tutti i particolari di seguito

Tra i Prossimamente più prossimi vi ricordiamo Nausicaa di e con Bepi Vigna e Le rivoluzioni vanno sempre storte il romanzo solo digitale di Luciano Marrocu presentato dal trascinante Paolo Nori.

A maggio poi arrivano Marcello Fois e Massimo Carlotto. E presentiamo in prima nazionale Una brutta storia di Piergiorgio Pulixi…

Leggete fino in fondo questo post per trovare le rubriche: Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro e Un libro, un film.

Buona lettura

 

 MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di 

 

 

mercoledì 4 aprile ore 19 

Manàmanà di piazza Savoia -Cagliari

APPUNTAMENTO RINVIATO AL 16 MAGGIO

È bella, ma come abitata da qualcosa di terribile che il suo sguardo pare fissare nel cielo, e che non può esser visto che dai suoi occhi.

 

Il figlio della santa – Fandango di e con Antonia Iaccarino. Con Francesco Morittu

Mercoledì 4 aprile al Manàmanà alle 19 Il figlio della santa – Fandango, di e con Antonia Iaccarino. Alla chitarra Francesco Morittu

All’indomani della inspiegabile scomparsa di sua madre, V. – giovane pittore agli esordi di una promettente carriera – attraversa l’Oceano su un mercantile e approda in una città sconosciuta dell’America Latina nella quale si confinerà per i successivi quindici anni vivendo come in sonno, nel rifiuto della pittura e nell’incapacità di distinguere i colori. È questo l’antefatto di una storia che narra del suo risveglio da un letargo scelto per sottrarsi alla vita: un viaggio di ritorno attraverso il dedalo dei ricordi rimossi che lo riporterà alla città da cui era fuggito. Proprio qui, nel luogo dove tutto ha avuto origine, una Napoli labirintica e barocca, familiare e straniante assieme, personaggi del suo passato ricomporranno il vero volto di una madre multiforme e folle, e il colossale equivoco di cui V. scoprirà di essere rimasto preda.

Antonia Iaccarino nata a Napoli il 31 ottobre ’70, dopo una menzione speciale per la sceneggiatura al Premio Solinas nel 1995 e un primo premio Solinas ex aequo nel 1997, frequenta il Corso per sceneggiatori alla RAI e lavora per alcuni anni come sceneggiatrice televisivo. Attualmente scrive per il cinema e si occupa di comunicazione e allestimenti museali.

 

al via il concorso per racconti brevissimi

UN INFUSO UN RACCONTO

Promosso da Infusi di Sardegna e Mieleamaro

 

E’ indetto un concorso letterario per racconti brevissimi inediti, a tema libero, che devono avere una lunghezza massima di 2000 battute compresi gli spazi; in palio un montepremi di quasi mille euro in prodotti e la pubblicazione nella collana I Racconti della tisana. La partecipazione al Concorso è gratuita è la scadenza per l’invio dei lavori è il 30 luglio 2012.

Tutte le info e il Regolamento integrale (brevissimo anch’esso) li trovate QUI.

Alè, tirate fuori i raccontini dal cassettino!  

PROSSIMAMENTE CON MIELEAMARO

Martedì 24 aprile alle 19 Nausicaa – Pavesio editore di e con Bepi Vigna.

Martedì 17 aprile alle 19 nella sede di Asibiri, in via S.saturnino 7 a Cagliari Le rivoluzioni vanno sempre storte – Sugaman il nuovo romanzo, solo in edizione digitale, di Luciano Marrocu. Con la presentazione e le letture di Paolo Nori “C’è una tenerezza, nella scrittura di Marrocu, c’è una malinconia, anche quando è comico, e spesso è comico, e la cosa strana è che questa tenerezza e questa malinconia io le trovo in tutte le cose che scrive, Marrocu, sia nei saggi storici, che nei romanzi, che nei metaromanzi come questo.” (Paolo Nori)

 

Giovedì 10 maggio prima nazionale per Una brutta storia – E/O di e con Piergiorgio Pulixi

Martedì 22 maggio prima e unica a Cagliari per Respiro corto Einaudi, di Massimo Carlotto. Sullo sfondo di una Marsiglia mai cosí affascinante, difesa da inguaribili romantici come il commissario Bourdet e il boss Armand Grisoni, una generazione di criminali del tutto nuovi scende in campo. Hanno studiato. Sono giovani, spregiudicati, e corrono terribilmente veloci. Potranno mai fallire?

  

A maggio: Nel tempo di mezzo – Einaudi di e con Marcello Fois. L’appuntamento è organizzato in collaborazione con libreria Tiziano. Vincenzo Chironi – sardo friulano, per molti anni figlio di nessuno – è un uomo che non dovrebbe neppure esistere, quando torna in una terra che pare esistere da sempre. Lì ricomincia a vivere, diventa se stesso, s’innamora dell’unica donna a lui proibita. Finché il tempo e gli eventi non incrineranno le vite di tutti, senza crudeltà, con precisione.
E mentre la Storia rotola dal tempo di mezzo a un tempo nuovo, mentre gli amori coniugali nascono e poi muoiono piano, senza far rumore, altre storie sono destinate a non finire, a buttare germogli chissà dove. A gettarsi, spiazzandoci, nel futuro.

SEGNALIAMO:

slitta a giovedì 12 aprile al Manàmanà alle 19 l’inaugurazione di Tokio Landscape una mostra fotografica e testuale di Antonio Saba e Gianluca Floris. Tokio Landscape è un progetto multimediale aperto che accompagna lo spettatore con fotografie, racconti ed altro attraverso le mille anime di Tokyo: la megalopoli più vivibile del pianeta. Più di una guida, poco meno di un viaggio. Una mostra fotografica, un libro ed altro ancora. Tokio Landscape è un work in progress, un contenitore capiente. La mostra è organizzata in collaborazione con IED Cagliari.

Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro

Un libro, un film

da L’uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King) un film del 1975 diretto dal regista John Huston, basato sul romanzo L’uomo che volle essere re di Rudyard Kipling del 1888. Con Sean Connery e Michael Caine

Annunci
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: