da venerdì 9/11 a domenica 11/11 Il tramonto dell’Occidente, gio 15 S’annu doxi, ven16 Kanafani, i nuovi appuntamenti e la vignetta

Cari amici,

comincia venerdì 9 alle 18 al Piccolo Auditorium di piazza Dettori a Cagliari e va avanti fino a domenica 11 novembre con un programma e degli ospiti straordinari Il tramonto dell’Occidente. Leggere la crisi nel rapporto tra letterature; tre giorni di incontri, dibattiti, conferenze su Occidente e Altrove, Paesaggio, Individuo e Società, Miti d’oggi, Strategie per sopravvivere.

Giovedì 15 ancora in piazza Dettori, ma all’Ex Artistico alle 21, Clara Murtas e Rita Atzeri in S’annu doxi, giullarata in versi italiani, prose sarde, canti rivoluzionari; un recital che rievoca i fatti di Palabanda nella ricorrenza del 200esimo anniversario;

Venerdì 16 a Dolianova c’è La terra degli aranci tristi,raccolta di racconti di Ghassan Kanafani 

Poi ancora: scoprite i nuovi appuntamenti per novembre e dicembre e non perdete  la consueta vignetta dedicata per l’occasione al Tramonto dell’Occidente.

Buona lettura

 MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di

 fondaz1

presenta

 

Da venerdì 9 a domenica 11 novembre

Piccolo Auditorium di piazza Dettori- Cagliari

Chi conosce il passato indovina il futuro

 

Il tramonto dell’Occidente. Leggere la crisi nel rapporto tra letterature

Tre giorni di incontri, dibattiti, conferenze su Occidente e Altrove, Paesaggio, Individuo e Società, Miti d’oggi, Strategie per sopravvivere

IDEAZIONE, CURA E ORGANIZZAZIONE: Emilia Fulli, Mattea Lissia, Giorgio Todde (per i Presìdi del libro della Sardegna)

Una riflessione in quattro atti sul particolare momento storico che stiamo attraversando per confrontarsi con ospiti di provenienze differenti sulla crisi economica, di pensiero, culturale e sulle possibili alternative.
A partire dal libro Oswald Spengler che quasi un secolo fa ha aperto una discussione sempre più attuale sulla nostra civiltà, tre giorni di dibattiti, lectio, incontri su Occidente e Altrove, Paesaggio, Individui e Società, Miti d’oggi, Strategie per sopravvivere.

Con:

Gabriela Adamesteanu, Rita Atzeri, Andrea Baranes, Giulio Barocchieri , Paolo Berdini, Graziano Bullegas, Mihai Mircea Butcovan, Paolo Cacciari, Francesca Caferri, Andrea Carraro, Giulietto Chiesa, Antonio Cianciullo, Mauro Covacich, Senio B. Dattena, Paolo Di Paolo, Davide Enia, Luca Giunti, Gabriella Kuruvilla, Ugo Mattei, Giorgio Meletti, Roberto Merlo, Marino Niola, Francesco Pigliaru, Paola Pilisio, Laura Pugno, Stefano Salis, Fausto Siddi, Pierluigi Sullo, Roberta Torre, Giorgio Vasta, Massimo Venturi Ferriolo, Guido Viale, Ornela Vorpsi, Bijan Zarmandili, Luigi Zoja

INGRESSO LIBERO

QUI il programma e tutti gli approfondimenti

 giovedì 15 novembre alle 21

Ex Liceo Artistico – piazza Dettori – Cagliari

 

S’annu doxi

giullarata in versi italiani, prose sarde, canti rivoluzionari

 di e con Clara Murtas 

e con Rita Atzeri

alla chitarra Giuseppe Baldino

 a duecento anni dalla congiura di Palabanda, rievocazione non rituale dell’evento fra le suggestioni delle idee libertarie della Grande Rivoluzione

 

venerdì 16 novembre ore 18

Biblioteca comunale di Dolianova

 

La terra degli aranci tristi

di Ghassan Kanafani

venerdì 16 novembre alle 18,00 a Dolianova, presso la Biblioteca Comunale La terra degli aranci tristi di Ghassan Kanafani. Intervengono Wasim Damash, Rossana Copez, Giuseppe Pusceddu, Fawzi Ismail.

La terra degli aranci tristi e altri racconti è una raccolta formata da dieci racconti brevi composti tra il 1956 e il 1962. Sono anni che segnano Ghassan Kanafani la cui vita è rappresentativa della storia della diaspora palestinese, dalla lotta per la sopravvivenza alla resistenza contro l’occupazione e per il ritorno in patria. In questi racconti Kanafani delinea i vari aspetti della tragedia palestinese: la pulizia etnica, il dramma quotidiano della vita da profughi, la memoria spezzata, la volontà di reagire.Come rivela lo stesso Kanafani, il racconto che dà il titolo alla raccolta, La terra degli aranci tristi, è autobiografico nel senso che descrive l’esodo a cui è stato costretto con la sua famiglia. Frammenti di una storia che lo stesso scrittore vive in prima persona, questi racconti sono un percorso verso una consapevolezza politica che riconduca alla Palestina.

Ghassan Kanafani (1936 – 1972), giornalista, scrittore, portavoce del Fronte Popolare di Liberazione della Palestina, è stato ucciso a trentasei anni in un attentato terroristico rivendicato dai servizi segreti israeliani. Considerato il caposcuola del racconto breve in lingua araba, è autore di racconti, romanzi, saggi letterari e politici, piéce teatrali e drammi radiofonici.

 PROSSIMAMENTE CON MIELEAMARO

 

Britishness in Sardinia XXV Edizione: Ciclo di tre incontri tra la Sardegna e la Gran Bretagna. Organizza Associazione Italia – Inghilterra in collaborazione con mieleamaro

Venerdì 23 Novembre, ore 18.30, presentazione del saggio “Serialised Gender. A linguistic Analysis of Femininities in Contermporary TV Series and Media”, ECIG Edizioni, 2012. Interviene l’autrice Daniela Virdis, Università di Cagliari.

Martedì 27 Novembre, ore 18.30 Presentazione di “Amber e Jess”, programma televisivo, in onda su TCS, a cavallo tra l’italiano e l’inglese, ideato, realizzato e diretto da Jason Morgan, attore londinese, attualmente residente in Sardegna. Interviene Jason Morgan e tutto lo staff del programma. L’incontro sarà in lingua inglese.

Martedì 11 Dicembre, ore 18.00, presentazione di “Vocabulary/Vocabolario/Bocabolariu” – Edizioni Il Popolo Sardo, 2012. Interviene l’autore Thomas Galdy.

 

Mercoledì 28 Novembre, ore 18.30 Festa di premiazione per Un infuso un racconto il concorso promosso da mieleamaro e Tisane di Sardegna

 

Venerdì 30 novembre a Cagliari Cuori rossoblu (Condaghes) di Angela Latini. Con le illustrazioni di Bruno Olivieri

Giovedì 6 dicembre al Manàmanà, Colazione con i Modena City Ramblers di e con Milvia Comastri. Interviene Dario Cosseddu.

 

 Per rinfrancar lo spirito… tra un libro e l’altro

 

Annunci