vota LIBEROS ora! poi arriva il nostro gennaio pim pum pam

Cari amici,

Vota Lìberos su che-fare.com

scadono questa domenica 13 gennaio le votazioni per assicurare una dote di 100.000 € al progetto di Liberos. L’occasione è unica per sostenere la cultura nella nostra isola e siamo a un passo da realizzarla, ma i concorrenti sono forti e agguerriti e c’è bisogno dell’impegno di ciascuno di noi. Votare e semplice e si può farlo on line cliccando QUI e seguendo le intuitive procedure per registrarsi e dare la preferenza. Per chi non riuscisse ancora a trovare da solo il tasto di accensione del PC, volesse socializzare in fase di voto e farsi assistere dal libraio si può votare anche in libreria (info QUI). La newsletter di mieleamaro arriva a 500 indirizzi, molti di noi hanno già votato ma tantissimi ancora mancano all’appello. Dai che ce la facciamo, bastano pochi clic!

Intanto il nostro 2013 da lettori comincia con un gennaio super! Di seguito tutte le iniziative in programma: ospiti importanti, graditi ritorni e l’attesa proclamazione del LIBRO PIU’ BRUTTO DEL 2013 con un’evento imperdibile…

Buone letture

 

MIELEAMARO IL CIRCOLO DEI LETTORI

con il sostegno di

fondaz1

presenta

venerdì 18 gennaio ore 18.00

Manàmanà di piazza Savoia- Cagliari

bambini inferno

Bambini all’inferno

Da Gaza ai territori occupati undici storie d’infanzia nel cuore di un conflitto che colpisce prima di tutto gli innocenti (Salani)

di e con Cecilia Gentile

 

venerdì 18 gennaio ore 18,30 al Manàmanà di piazza Savoia a Cagliari, Bambini all’inferno (Salani), di e con Cecilia Gentile. Intervengono Fawzi ismail e Giuseppe Pusceddu. Organizza mieleamaro in collaborazione con Associazione Amicizia Sardegna Palestina e Cagliari Social Forum

Bambini all’inferno Un corridoio sospeso nel nulla, in mezzo al deserto di una terra disabitata, sempre sotto il tiro delle armi israeliane. È l’ultimo chilometro prima di entrare nella Striscia di Gaza dal valico di Erez. L’autrice lo ha percorso in completa solitudine, con paura. Alla fine si è trovata davanti gli uomini di Hamas, i versetti del Corano, i taxi scalcinati che portano lontano dal confine, le montagne di detriti e i bambini che scavano con le mani per raccogliere calcinacci da riutilizzare. Nella Striscia vivono un milione e settecentomila persone, strette tra il blocco israeliano e l’integralismo di Hamas. Oltre la metà sono ragazzi con meno di diciotto anni, il 44% bambini con meno di quindici. Questo libro è nato dal loro incontro con l’autrice, che è entrata nella loro vita, li ha fatti parlare e raccontare. Una sconvolgente inchiesta sulla drammatica situazione dei bambini a Gaza e nei Territori Occupati della Palestina. Titolari, come tutti, di diritti inviolabili, questi ragazzi sono le vittime incolpevoli della violenza e della guerra. Questo libro è per loro, perché possano ricominciare a sognare.
cecilia

Cecilia Gentile è nata e vive a Roma. È redattrice del quotidiano La Repubblica, esperta nelle tematiche dell’ambiente, traffico, inquinamento, abusivismo edilizio, turismo sostenibile, infanzia. Le piace fare cronaca perché sente in questo modo di partecipare e dare il proprio contributo al processo di trasformazione della società. È stata docente di ruolo di italiano e latino in un liceo scientifico di Roma.Appassionata di bicicletta e di fotografia, è una guida dell’associazione cicloambientalista Ruotalibera-Fiab. Ha scritto Buongiorno SenegalIn bicicletta da Dakar a Podor Prefazione di Walter Veltroni. Il suo secondo libro, Segui le donne. Da Beirut alla Palestina pedalando per la pace, è un reportage sull’impresa di “Follow the Women” coordinata dalla candidata al Premio Nobel Detta Regan.

mercoledì 23 gennaio ore 18,30

Manàmanà di piazza Savoia- Cagliari

“credo ci sia una razione di magia riservata in vita a ciascuno di noi, ci si dovrebbe nascere con una fornitura del genere, una di tempo, una di pane, una di sogni avverati e una di quelli che servono a incantare l’attesa, una di coraggio…”

  milton cover  milton cover2 

Per arrivare a sera (Rayuela)

di e con Milton Fernandez

mercoledì 23 gennaio ore 18,30 al Manàmanà di piazza Savoia a Cagliaritorna Milton Fernandez con il suo nuovo romanzo, Per arrivare a sera (Rayuela). Introduce e dialoga con l’autore Gianfranca Fois.

Per arrivare a sera  -Un uomo inizia a scrivere una storia spinto da un amico al quale è profondamente legato. Le due vite s’intrecciano così in un gioco di specchi nel quale l’esistenza dell’uno finisce per dipendere da quella dell’altro. Nel romanzo allora le storie diventano due e potrebbero essere anche lette una indipendentemente dall’altra, a capitoli alterni, inframmezzati da pagine di pura poesia.

In Per arrivare a sera l’autore affronta in modo viscerale le vicende narrate per coglierne il significato più profondo, fino a interrogarsi sul senso stesso della vita e della morte. Le parole che usa, pur messe in discussione per la loro invadenza, vengono scelte con estrema cura, se ne riescono a scorgere colori, densità, diventano profumi.

Un libro in cui è facile perdersi, un labirinto Borgesiano dal quale non si vuole più uscire. Per arrivare a sera ha due copertine di differente colore, due anime diverse come quelle dei due protagonisti. Da scegliere con gli occhi, con le mani e con il cuore.

milton1 

Milton Fernández è nato a Minas, in Uruguay. E’ scrittore, poeta, regista e drammaturgo. In italiano ha scritto e pubblicato: Fattebenefratteli (premio Terre di Mezzo), Versi Randagi (primo premio Dipartimento di Italianistica, Università di Bologna), Bracadà (Di Salvo Editore), L’argonauta (Rayuela Edizioni), Sapessi, Sebastiano… (Rayuela Edizioni) e diversi racconti usciti in altrettante antologie. Ha curato, inoltre, per la stessa casa editrice, le traduzioni di Italiani d’Altrove e Storie dell’Era del Tango. Dal giugno scorso è direttore artistico del Festival della Letteratura di Milano.

 

martedì 29 gennaio ore 19,00

puntata evento di extralive su RADIO X

 extralive_TB

(in FM e in streaming universale) per proclamare

IL LIBRO PIU’ BRUTTO DELL’ANNO 2012

librobruttologo1

 CSRadiox  

Martedì 29 gennaio alle 19.00, in diretta dalle frequenze di RadioX e in streaming audio universale, la prima serata di premiazione social radiofonica per proclamare IL LIBRO PIU’ BRUTTO DELL’ANNO 2012. Con ospiti vip e svip, commenti autorevoli e cialtronerie… e con la partecipazione di chiunque voglia dire la sua.  E 30 libri (belli, veri, di carta, 10 a ciascuno dei vincitori) per chi, durante la diretta stronca, (in 140 caratteri spazi inclusi)  uno dei libri in gara. Su questa pagina facebook altre info e news sulla serata

PREPARATEVI, ARRIVAAAAAA!

Annunci
I commenti sono chiusi.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: