Tutta la città che legge: un flash mob e 20 appuntamenti per il maggio dei libri di Street Books

 

Dolianova e Street Books presentano il Maggio dei libri di Tutta la città che legge: un grande flash mob e altri 20 appuntamenti tra letteratura, musica, arte e lettura

Dolianova, che ha ricevuto il riconoscimento di Città che legge del Cepell 2019, per tutto maggio propone una serie di iniziative legate alla lettura e rivolte a tutte le fasce di lettori. Tra gli ospiti Salvatore Niffoi con il suo nuovo romanzo e gli Andhira; tra gli appuntamenti un grande Flash mob il 10 maggio, il Kamishibai dedicato ai più piccoli, i seminari sulla narrazione genitoriale e Libri letti in casa, un innovativo progetto di audio lettura. Completano il programma la presentazione di quattro novità editoriali e alcuni appuntamenti organizzati in collaborazione con l’istituto Comprensivo di Dolianova. Si inizia giovedì 2 con la prima tappa del Kamishibai, dedicata aLa cosa più importante, di Antonella Abbattiello

logo-sb18

Venti appuntamenti di letteratura, musica, arte e lettura. Prende il via giovedì 2 maggio un mese denso di appuntamenti proposti nel cartellone di Tutta la città che legge 2019. Le iniziative, inserite nella programmazione della manifestazione nazionale Il Maggio dei Libri promossa dal Cepell (Centro italiano per il libro e la Lettura) dà seguito al riconoscimento di Dolianova Città che Legge 2019 del Ministero della Cultura e fornisce un primo assaggio di Street Books, l’imponente manifestazione di promozione della lettura che culminerà a luglio con il Festival Il mondo è di chi lo legge.

 

IMG-20181031-WA0002.jpgfoto kamishibai

Giovedì 2, 9 e 16 maggio alle 18, per le vie le piazze di Dolianova arrivano le affascinanti storie del kamishibay,letteralmente “spettacolo teatrale di carta”, una forma di narrazione che ha avuto origine nei templi buddisti nel Giappone del XII secolo e unisce la parola alle immagini. Il narratore si sposta per vie e piazze con il suo carretto / teatro, chiama a raccolta i bambini e mette in scena le sue storie. L’Associazione Casa della luna propone alle bambine e ai bambini un percorso sulla cultura dell’accoglienza e della solidarietà. Un percorso sul piacere e la curiosità per la diversità culturale attraverso i valori del rispetto e della tolleranza, dando ampio rilievo al senso dell’identità e del vivere comune. Per ogni incontro verrà proposto un racconto suscettibile di uno spazio laboratoriale, dove nascono relazioni e dove si gioca e si sperimenta attraverso l’arte.

salvatore-niffoi-low-KXTQDPQV.jpg  ortakos

Lunedì 6 maggio all’Istituto Giua,via Montecassino Cagliari  ore 10,30, Il cieco di Ortakos (Giunti) di e con Salvatore Niffoi. Intervengono: Bachisio Zolo, Stefania Piredda, Vincenzo Soddu

«Avevo capito che nessuno ama la vita quanto un non vedente che la odia.» Salvatore Niffoi  torna in libreria con un romanzo breve e un racconto, due storie potentissime. Storie di cecità vissute nel paesino di Ortakos su due sentieri paralleli, ma percorsi in direzioni opposte. Con due protagonisti indimenticabili Damianu Isperanzosu e Pasodoble e una lingua cruda, lirica, sismica. Storie che hanno la propria chiave nel mistero della visione, ambientate in una Barbagia infera eppure meravigliosa

 

IMGil ghiaccio nel cuore (2)       logo-La-Collina-Serdiana

martedì 7 maggio alla Comunità La Collina, Loc. S’otta, Serdiana: The letterario – presentazione del libro Il ghiaccio nel cuore (Eretica)  di e con Livy Former.  La presentazione sarà accompagnata da letture varie.

Decisa a indagare sulla prematura morte del fratello, avvenuta più di vent’ anni prima, Nora scoprirà la storia di sua madre e il segreto che ha distrutto la sua famiglia.

 

logo tutta la città

Venerdì 10 maggio alle 11 TUTTA LA CITTÀ CHE LEGGE, un grande flash mob nella piazza Europa per celebrare Dolianova Città che Legge del Cepell; una coreografia spettacolare e suggestiva con la partecipazione attiva di oltre 200 figuranti.

 

mare di plastica

Venerdì 10 maggio alle 19 nel Giardino della Biblioteca di Dolianova in piazza Brigata Sassari, Carlo Belisai presenta Sulle rive di un mare di plastica (La città degli dei). Interviene Giacomo Manna.

Sulle rive di un mare di plastica – La plastica, con la sua presenza sempre più ingombrante nella nostra vita, il problema dei rifiuti e del soffocamento dei mari, diventano una metafora di un´umanità lacerata, asservita al Dio denaro, immersa in realtà virtuali, diventa quasi orfana della natura. Una raccolta di racconti fantastici, talvolta quasi surreali, alternati da narrazioni dal sapore autobiografico. Una scrittura in cui la tensione drammatica è stemperata da una tenace ironia

 

LA MIA VOCE

Sabato 11 e sabato 25 maggio dalle 10 alle 12 nell’Aula Consiliare di Dolianova in piazza Amendola 3 proseguono i seminari di LA MIA VOCE TI ACCOMPAGNERÀ – alla scoperta della narrazione genitoriale con la psicologa e psicoterapeuta Sonja Murgia. Per partecipare non è richiesta nessuna iscrizione e l’accesso è libero

 

xleonardo_da-vinci_autoritatto_

Mercoledì 15 e 22 maggio e lunedì 27 alle 16,30 nella Biblioteca Comunale di Dolianova , LAMPI DI GENIO500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, un laboratorio creativo e di lettura curato da Eliana Aramu e Daniela Lecca e organizzato in collaborazione con Sidar. Chi era davvero Leonardo da Vinci? Alla scoperta del più grande genio mai esistito in 3 appuntamenti riservati a bambini e ragazzi. Per conoscere e scoprire la vita la pittura la scienza e la tecnica di Leonardo.

 

 

dassine-frammenti-di-vita-325x455

 

Venerdì 17maggio alle 19 nel Giardino della Biblioteca di Dolianova in piazza Brigata Sassari, il poeta Giampiero Fenu presenta il suo primo romanzo Dassine, frammenti di vita (Effetto)

Dassine, frammenti di vita – Jonny, stanco della solita routine quotidiana, decide di cambiare vita abbandonando tutto e trasferendosi con il suo cane in una casetta sulle rive del lago Liscia nel nord Sardegna, per ritrovare se stesso…

 

andhira.jpg

 

sabato 18 maggio alle 19,30 nell’Aula Magna dell’Istituto Comprensivo di Dolianova in viale Europa, D’art una serata dedicata all’arte e alla musica con l’inaugurazione dell’opera Parteolla una scultura di Francesco Picciau dedicata alla sua terra e il concerto degli Andhira (Elena Nulchis voce e armonium, Egidiana Carta voce e flauto, Elisa Zedda voce, Luca Nulchis pianoforte, armonium, voce).

 

audiolibri

Mercoledì 22 maggio alle 18.30 nella Biblioteca Comunale di Dolianova in piazza Brigata Sassari, Libri letti in casa, presentazione del progetto di audiolibro nato a Dolianova da un gruppo di genitori che ha coinvolto altri amici, zii e nonni e che continua a crescere. Storie lette e raccontate che sono diventate un audiolibro. Una serata per condividere i materiali e per stimolare la creazione di nuovi. Poche regole per uniformare lo standard tecnico e i contenuti; uno spazio fisico per registrare; una postproduzione che ottimizza il materiale registrato e lo rende più accattivante e fruibile. Con Roberto Gessa e le letture di Luciano Marongiu

 

il_costo_della_veritaolita  olita

Mercoledì 29 maggio alle 19.00 nel Giardino della Biblioteca Comunale di Dolianova in piazza Brigata Sassari, Il costo della verità, il nuovo romanzo di Ottavio Olita. Insieme all’autore interviene Gerardo Ferrara

Marco Carboni, sindacalista sardo, viene inviato in Calabria dalla segreteria nazionale del suo sindacato per cercare di risolvere una lunga e dura vertenza aperta dagli operai delle industrie della piana di Gioia Tauro. Un mese dopo il suo arrivo viene assassinato a Rosarno, al termine di una cena. Sette anni più tardi la famiglia Carboni, su precisa richiesta di un fratello dell’ucciso, fatta in punto di morte, chiede allo studio legale Deffenu di cercare di scoprire la verità. L’inchiesta giudiziaria aperta sull’assassinio non ha portato
a nulla e rischia la definitiva archiviazione.
Il capitano dei carabinieri Gino Murgia, recatosi in Calabria per indagare, stabilisce che Marco Carboni era stato ucciso perché aveva scoperto che la ‘ndrangheta utilizzava il porto di Gioia Tauro per traffici illeciti, ma, per una tragica concatenazione di eventi, l’inchiesta non riparte.
Una parte della famiglia Carboni è comunque soddisfatta del risultato, un’altra no perché, senza un processo o una sentenza, i figli e la moglie dell’ucciso non avranno diritto ad alcun risarcimento. Come accaduto nel 1965 e nel 1980, sempre in Calabria, per Luigi Silipo e Peppino Valarioti, esponenti del Pci, la storia si ripete purtroppo per tanti eroi civili – sacerdoti, uomini delle forze dell’ordine, giornalisti – sulle cui vicende non verrà mai fatta luce.

Annunci